cioccolato/ dolci/ fluffosa/ frutta/ NATALE/ Ricette facili

Fluffosa al cioccolato con fragole – Buon anno

fluffosa

Si è l’ultimo articolo del 2015, tempo di bilanci e di buoni propositi, lo sapete che non ho mai seguito la regola dei buoni propositi? Non ho mai espresso desideri per l’anno nuovo, mi bastano le lenticchie, l’uva, le melagrane e tutta quella roba che mi costringo ad ingurgitare anche se non mi va, solo perché mi dicono che porti fortuna e ricchezza… continuo a mangiarla, si, di ricchezza non se ne vede l’ombra, ma se senza la lenticchia di mezzanotte finissimo poveri in canna e sul lastrico? Mangiamo va…

I buoni propositi per l’anno nuovo?

Vorrei guardarmi allo specchio e per la prima volta nella mia vita, piacermi – invece mi guardo, mi faccio schifo e mi deprimo!

Vorrei che mio figlio, prossimo ai diciotto anni, diventasse tutto d’un tratto responsabile, bravo a scuola, con le idee chiare per il suo futuro, chiedo tanto?

Vorrei che, se proprio devo arrendermi al tempo che passa, alle rughe, al decadimento, in cambio possa continuare a conservare la mia memoria, il mio cervello, il mio carattere e i miei sentimenti, perché senza non sarei più io, e non potrei continuare a sentirmi fortunata, come invece mi sento, per i miei figli e per quell’uomo che ha il coraggio di svegliarsi accanto a me ogni mattina, visto che, come ormai sapete, proprio un bocciolo non sono 😉

La ricetta che ho scelto oggi, non è qualcosa di paRzesco ma una ricetta facile, buona alla portata di tutti, prendetela come spunto, un’idea per la vostra tavola di capodanno, perché se magari cucinate tanto, non vi va di stare a perdere una giornata anche per il dolce.

La torta si chiama “fluffosa”, è una chiffon, solo che facendo parte delle bloggalline ho il piacere di adottare anche io il nome “fluffosa” coniato da questo enorme gruppo di food blogger, per descrivere la sofficità unica di questa torta ^_^

Fluffosa al cioccolato con fragole - Buon anno
 
tempo di preparazione
tempo di cottura
tempo totale
 
Preriscaldate il forno a 160°.
Scritto da:
Ricetta: dolci americani
Categoria: Dolci
Ingredienti
  • 260 g di farina autolievitante
  • 300 g di zucchero
  • 50 g di cacao
  • 100 g di cioccolato
  • 120 ml di olio di girasole
  • 190 ml di acqua
  • 6 uova grandi
  • 1 bustina di cremo tartaro (8 g)
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • Per la ganache
  • 100 g di cioccolato
  • 150 ml di panna liquida
  • 1 noce di burro
  • 200 g di fragole per guarnire
Procedimento
  1. In un mixer riducete in polvere una tavoletta di cioccolato, aggiungete la farina e lo zucchero, il bicarbonato e miscelate insieme. Unite alle polveri i sei tuorli e versate sopra i tuorli l'acqua e l'olio, aggiungete gli aromi.
  2. Montate a parte gli albumi a neve fermissima insieme al cremor tartaro.
  3. Unite adesso molto delicatamente i due composti, facendo attenzione a non far smontare gli albumi. Versate in uno stampo d'alluminio che non dovrete ungere.
  4. Infornate a 160° per circa 1 ora. Fate la prova stecchino , potete aprire il forno dopo i primi 30 minuti.
  5. Nel frattempo fare sciogliere gli altri 100 g di cioccolato fondente nei 150 ml di panna, che avrete portato ad ebollizione, sciogliete il cioccolato, mescolate delicatamente con una frusta e aggiungete una noce di burro, servirà a lucidare la vostra ganache.
  6. Lavate ed asciugate le fragole.
  7. Sfornate il dolce e lasciatelo raffreddare all'interno dello stampo capovolto su una gratella.
  8. Una volta che il dolce si sarà completamente raffreddato, sformatelo.
  9. Versate sul dolce la ganache e guarnite con le fragole fresche.
Note
La farina auto-lievitante può essere sostituita da farina 00 e lievito per dolci.
Il cremor tartaro trovo renda la torta particolarmente soffice combinato con il bicarbonato, ma in tante lo hanno omesso aumentando la dose del bicarbonato a 1 cucchiaino (5 g).

fluffosa

Quali sono i vostri buoni propositi?

Ci rivediamo nel 2016 amici, tantissimi auguriiiiiiiiiiiiiii!!!!

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Laura
    31 dicembre 2015 at 17:26

    Cara Ginestra, buon anno anche a te. Lascia che ti dica che devi cambiare lo specchio. Non so che cosa tu ci veda, ma la foto che sorride nel blog e’ quella di una bella donna. In quanto alle eventuali rughe, la natura e’ pietosa: quando le rughe cominciano noi diventiamo presbiti e le vediamo sempre di meno.
    Auguri dalla Florida.

    • Reply
      ginestra
      7 gennaio 2016 at 16:26

      Grazie mille Laura li accetto e li ricambio molto molto volentieri, un abbraccio

    Leave a Reply

    vota questa ricetta:  

    CONSIGLIA Gnocchi di carote e patate

    Send this to a friend