Ciciri – ovvero minestra di ceci alla siciliana

ceci alla siciliana

 

Io ve lo dico, posso vivere senza la neve, senza freddo e umidità, anzi vivo meglio! Giro per casa con così tanti strati di roba addosso che neanche un orso polare potrebbe competere, direte…ma i riscaldamenti non funzionano? Funzionano si, ma non bastano, e siccome non voglio essere colpevole per il surriscaldamento del pianeta, preferisco accenderli la sera e morire di freddo durante il giorno, perché tanto, lo sapete vero che sento freddo solo io in casa? Scalpo reciso, manco a dirlo va in giro con le infradito, mi guarda con aria compassionevole e voltandomi le spalle ribadisce il concetto che “dai mamma, non c’è un freddo così esagerato!” Noooooooooooo

Le bambine mi rimproverano di vestirle troppo, treccine d’oro mi ha detto che non può sopportare di stare a togliersi strati su strati di abiti prima di poter andare in bagno a scuola, che le prende il nervoso… “mamma, sei tu che hai freddo, mica io!

Ho bisogno di scaldarmi, zuppe, minestre, piatti bollenti e confortanti a me!

Che ne dite della mia proposta di oggi? Una calda, sana e saporita zuppa di ceci alla siciliana? 

Ciciri - ovvero minestra di ceci alla siciliana
 
tempo di preparazione
tempo di cottura
tempo totale
 
Scritto da:
Ricetta: ricetta siciliana
Categoria: zuppe e minestre
Ingredienti
  • 500 g di ceci
  • 2 piccole cipolle bianche (vanno bene anche i cipollotti freschi)
  • 3 pomodori pelati e privati dei semi
  • 100 ml di olio EVO
  • qualche fogliolina di rosmarino
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
Procedimento
  1. Mettete i ceci in una pentola, copriteli completamente d'acqua, fate in modo che l'acqua sia abbondante perché durante l'ammollo i ceci si reidrateranno un poco diventando più voluminosi. Lasciate ammollo almeno 6-8 ore aggiungendo un pizzico di bicarbonato, organizzatevi di conseguenza, se volete i ceci per pranzo metteteli ammollo la sera prima.
  2. Trascorso il tempo trasferite la pentola sul fuoco, se l'acqua si è asciugata aggiungetene ancora, salate con moderazione. Fate cuocere a fiamma bassa, ci vorrà più o meno un ora, dipende dal tipo di ceci.
  3. Nel frattempo in un piccolo tegame versate l'olio extravergine d'oliva, la cipollina fresca affettata sottilmente e dopo due minuti i pomodori pelati tagliati a pezzettini. Aggiungete il sale, il pepe, se vi piace il peperoncino e in ultimo qualche foglia di rosmarino. Lasciate cuocere 5 minuti, poi quando i ceci saranno cotti, cioè morbidi al morso (non pappettosi mi raccomando!) versate il sughetto di cipolla e pomodori nella pentola dove avete cotto i ceci. Mescolate e lasciate cuocere ancora 5 minuti, in questo modo i ceci si insaporiranno bene.
  4. Servite la minestra caldissima.

ceci - zuppa di ceci alla siciliana

Nella mia città, Catania, i ceci vengono chiamati in dialetto “ciciri”. Strano ma vero, per anni ho detestato i ceci tanto quanto li amo adesso, a volte una ricetta può farti cambiare idea su un piatto, è questo è stato il caso, ho capito che in realtà ciò che non amo sono i ceci “pappettosi” cioè ridotti in pappina.

I miei figli invece li detestano lo stesso, con tutto il loro cuore, immaginate la loro faccia stasera davanti a questo piatto? Hihihi…

ceci

Buona serata, baci :*

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Mariella
    19 gennaio 2016 at 19:05

    Credo che i ceci siano i legumi che amo di più. E, adesso che il freddo è arrivato anche qui, questa bella zuppa ci starebbe proprio bene!

    • Reply
      ginestra
      19 gennaio 2016 at 20:02

      Ben detto Mariella,un bacio

    Leave a Reply

    vota questa ricetta:  

    CONSIGLIA Blini con pesto di pomodorini secchi, basilico e mandorle

    Send this to a friend